*** Proroga scadenza Bando e date selezioni ***

In ragione di motivi organizzativi le date relative alla scadenza del bando e alla selezione dei candidati sono state prorogate.

 

Comunichiamo di seguito le nuove scadenze:

 

Venerdì 14 novembre 2014 ore 12.30

Termine presentazione domande di ammissione ed eventuali integrazioni dei documenti alle domande già pervenute.

 

Lunedì 17 novembre 2014 ore 9.00

Prova scritta: test culturale scritto

Sede: dipartimento Scuola d’Arte e Mestieri – Via G.Rossini 60 – 36100 VICENZA

 

Mercoledì 19 novembre e giovedì 20 novembre 2014

Colloqui motivazionali secondo il calendario che verrà comunicato successivamente.

 

Nella settimana dal 24 al 28 novembre 2014

Inizio percorso formativo secondo calendario che verrà comunicato.

 

All’atto della candidatura chiediamo  di comunicare anche la preferenza dell’indirizzo scelto.

Gli indirizzi sono i seguenti:

  1. Produzione di manufatti in metallo;
  2. Riproduzione artigianale di stampe;
  3. Progettazione di percorsi culturali.

 

Rimaniamo a disposizione per ogni ulteriore informazione anche via mail all’indirizzo manipiedicuori@cpv.org .

 

I promotori del percorso formativo

Appuntamento LUNEDÌ 20 OTTOBRE alle ore 17.30

Nel confermare l’appuntamento per il prossimo lunedì 20, presso la Scuola d’Arte e Mestieri in via Rossini, 60, vi comunichiamo che l’orario di inizio è spostato alle ore 17.30 per motivi organizzativi.   Saremo naturalmente presenti per chi giungerà a Scuola alle ore 17, come inizialmente previsto   Vi aspettiamo numerosi!

Il programma delle materie – ne parliamo il 20 ottobre

Pubblichiamo il programma del corso, in vista del prossimo incontro dedicato a chi intenda candidarsi per l’ammissione al corso.

Mani piedi cuori – Elenco materie

L’incontro si terrà il prossimo

LUNEDÌ 20 OTTOBRE – alle ore 17.00

presso la sede della Scuola d’Arte e Mestieri di Vicenza (Dipartimento della Fondazione Centro Produttività Veneto) – Via Rossini 60

 

Presentato il percorso “Mani, piedi, cuori” – prossimo incontro il 20 ottobre!

Presentato il percorso “Mani, piedi, cuori”. Durante l’incontro il Direttore della Fondazione Centro Produttività Veneto Antonio Girardi, il Direttore dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose “S. Maria di Monte Berico” Gino Alberto Faccioli ed il Presidente del mandamento vicentino di Confartigianato Walter Casarotto hanno presentato il percorso e risposto alle domande dei numerosi partecipanti.

Un prossimo incontro, destinato a rispondere ai quesiti degli aspiranti, si terrà il prossimo 20 ottobre, alle ore 17, presso la Scuola d’Arte e Mestieri (dipartimento della Fondazione Centro di Produttività Veneto) in via Rossini 60 a Vicenza

IMG_2146

SAVE THE DATE – INCONTRO PUBBLICO di presentazione

MERCOLEDÌ 8 OTTOBRE 2014 – alle ore 17.30 – presso la sede dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose Santa Maria di Monte Berico (Viale Cialdini, 2 – nei pressi della Basilica) – si terrà un incontro pubblico di presentazione rivolto a tutti gli interessati al percorso formativo.

Nel corso dell’incontro potranno essere poste domande in merito al percorso formativo, ottenendo in modo diretto i chiarimenti desiderati e prendendo contatto, nel contempo, con alcuni dei referenti e con una delle strutture che ospiteranno i corsi.

Vi attendiamo numerosi!

Dicono di noi

Il progetto formativo “Mani, piedi, cuori” ha riscontrato notevole attenzione anche sugli organi di stampa. Dicono infatti di noi:

http://247.libero.it/rfocus/21231289/0/-mani-piedi-cuori-la-spiritualit-incontra-i-mestieri-artigianali-e-il-turismo/

http://www.travelnostop.com/NEWS_dettaglio.php?regione=&t=turismo-religioso-a-vicenza-presentato-progetto-mani-piedi-cuori&i=117984

http://www.youtube.com/watch?v=_wBNwve5C4M

http://webcache.googleusercontent.com/search?q=cache:5qkZ8OE18PQJ:asiago.virgilio.it/notizielocali/_mani_piedi_cuori_la_spiritualit_incontra_i_mestieri_artigianali_e_il_turismo-43410541.html+mani+piedi+cuori&cd=9&hl=it&ct=clnk

http://www.vicenzapiu.com/leggi/mani-piedi-cuori-la-spiritualita-incontra-i-mestieri-artigianali-e-il-turismo

Manipiedicuori corriere

Manipiedicuori GDV

“Mani, piedi, cuori” : al via il Bando per l’accesso al corso

Al via il Bando di ammissione al corso organizzato da Fondazione Centro Produttività Veneto, Istituto Superiore di Scienze Religiose “Santa Maria di Monte Berico”, Veneto Banca e  insieme per proporre tre nuovi percorsi formativi nel campo dell’artigianato e del turismo a matrice religiosa.

Il progetto è finalizzato a preparare profili professionali che operino nell’ambito religioso con attività artistiche, artigianali o con servizi turistici.

Si intende promuovere il rinnovarsi delle professioni declinandole in una specifica nicchia, quella religiosa, per offrire nuove prospettive occupazionali ai giovani e a coloro che intendono riqualificare competenze professionali che le circostanze storico-culturali hanno reso non più competitive sul mercato del lavoro.

Sono stati quindi individuati tre iter formativi: lavorazione dei metalli, arte tipografica e progettazione di percorsi turistici/culturali.

I tre filoni hanno un programma comune e propedeutico alle tre successive specializzazioni. La parte culturale è necessaria per educare ai saperi religiosi consentendo alle diverse figure professionali in formazione di avere un linguaggio comune e condiviso, al fine di divenire anelli diversi di una medesima catena, in una logica di network di filiera.

L’output del progetto generale è la definizione di un format e di strumenti operativi finalizzati allo sviluppo di progetti nell’ambito del turismo culturale-religioso visto come chiave di volta di un sistema di turismo integrato.

  • Produzione di manufatti in metallo a carattere religioso e/o iconografico che evochino lo stile che caratterizza il patrimonio artistico di Monte Berico.
  • Riproduzione artigianale di stampe, santini, cartoline (etc.) di carattere turistico e culturale utilizzando le matrici originali presenti nel Museo della Basilica di Monte Berico, alcune delle quali restaurate presso i laboratori della Scuola d’Arte e Mestieri durante il corso triennale FSE “Collaboratore restauratore  dei beni culturali: arte sacra in metallo”.
  • Progettazione di percorsi culturali a carattere religioso a partire dal caso del Santuario di Monte Berico.

 

l progetto prevede 24 beneficiari.

Sono destinatari dell’iniziativa persone maggiorenni, preferibilmente in possesso di un titolo di studio tecnico-artistico o nell’ambito dei servizi turistici, diplomati in scienze religiose, giovani designer.

La selezione è aperta a partecipanti provenienti anche da Paesi estra UE e di qualunque nazionalità. Le lezioni si svolgeranno in lingua italiana.

Tutte le domande di ammissione al corso dovranno pervenire entro le ore 12.30 (GMT +1) del 24/10/2014 al seguente indirizzo: SCUOLA D’ARTE E MESTIERI, Dipartimento della Fondazione Centro Produttività Veneto (CPV), via G. Rossini, 66 – 36100 Vicenza (VI) (tel. 0039 (0)444 960500 – fax 0039 (0)444 963392). La domanda di ammissione dovrà essere presentata utilizzando apposito modulo stampabile, reperibile sul sito alla sezione Area Downloads.

La domanda di partecipazione andrà consegnata di persona o per delega (nel qual caso la persona delegata dovrà presentarsi munita di un proprio documento di identità in corso di validità) all’indirizzo sopra menzionato.

La domanda potrà essere inviata anche a mezzo posta elettronica, con invio al seguente indirizzo: manipiedicuori@cpv.org.

In caso di fifficoltà o dubbi nella compilazione della domanda è possibile contattare la segreteria della Scuola d’Arte e Mestieri al numero di telefono 0039 (0)444 994500 o via e-mail: manipiedicuori@cpv.org o scuolartemestieri@cpv.org, specificando nell’oggetto della mail: “Percorso formativo mani, piedi, cuori”.

 

LA SPIRITUALITA’ INCONTRA I MESTIERI ARTIGIANALI ED IL TURISMO PER GENERARE NUOVE OCCASIONI DI CRESCITA

ISSR “Santa Maria di Monte Berico”, Veneto Banca e Fondazione Centro Produttività Veneto insieme per proporre tre nuovi percorsi formativi nel campo dell’artigianato e del turismo a matrice religiosa.

 

Conferenza stampa di presentazione lunedì 8 settembre alle 12.00 a Monte Berico.

 

 

Forgiare nuove figure professionali in cui un’adeguata conoscenza dei saperi religiosi si combini con precise competenze nei settori dell’artigianato sacro e del turismo, intercettando le opportunità occupazionali ed economiche che derivano dalla rinnovata attenzione verso la cristianità. Risponde a questa precisa volontà il progetto formativo pilota “Mani, piedi, cuori” promosso da Fondazione Centro Produttività Veneto in convenzione con Istituto Superiore di Scienze Religiose Santa Maria di Monte Berico e con il prezioso contributo di Veneto Banca in veste di sostenitore dell’iniziativa.

 

La conferenza stampa di presentazione del progetto è in programma lunedì 8 settembre alle ore 12.00 a Monte Berico in occasione dell’annuale festa patronale della città. Parteciperanno Alessandro Testolin e Antonio Girardi, rispettivamente presidente e direttore del CPV, p. Gino Alberto Faccioli, direttore dell’ISSR Santa Maria di Monte Berico, p. Salvatore M. Perrella, preside della Pontificia Facoltà Teologica Marianum di Roma e Riccardo De Fonzo direttore Qualità e Comunicazione di Veneto Banca.

 

“Mani, piedi, cuori” mira a preparare dei profili che operino nell’ambito dell’indotto religioso con attività artistiche, artigianali o dei servizi turistici. Queste figure verranno formate attraverso tre distinti iter professionalizzanti – lavorazione dei metalli; arte incisoria; progettazione di percorsi turistico-culturali – accomunati in una prima fase da un medesimo programma di formazione culturale in ambito religioso propedeutica alle successive specializzazioni.

 

Ideatore e coordinatore del progetto, in collaborazione con l’ISSR di Monte Berico, è il Centro Produttività Veneto, ente camerale da sempre attivo nel campo della formazione che al suo interno ha raccolto e rilanciato l’eredità della Scuola d’Arte e Mestieri di Vicenza facendone una ‘casa della creatività’ dove discipline e saperi dell’artigianato tradizionale incontrano e dialogano con le nuove tecnologie e le istanze dettate dalla contemporaneità.

I rinnovati spazi del dipartimento Scuola d’Arte e Mestieri del CPV e quelli dell’ISSR di Monte Berico ospiteranno a partire da novembre e sino a marzo 2015 i tre percorsi di formazione. I corsi si rivolgono a giovani attualmente disoccupati o inoccupati, preferibilmente in possesso di un titolo di studio tecnico-artistico o nel campo dei servizi turistici, diplomati in scienze religiose e giovani designer con un interesse per le tematiche in oggetto. Il progetto mette a disposizione 24 posti e i corsisti saranno ammessi all’attività formativa dopo un’apposita selezione tra tutti i candidati.

 

Il percorso di formazione comune propone come materie di studio fondamenti di cultura religiosa, progettazione creativa, comunicazione e tecniche di vendita, marketing del territorio. Successivamente prenderanno il via i percorsi specifici mirati alla produzione di manufatti in metallo, alla riproduzione artigianale di stampe e alla progettazione di percorsi culturali, ciascuno con materie di studio e workshop progettati ad hoc. Sono previste complessivamente 500 ore di formazione con frequenza full time. La metodologia didattica prevede una forte alternanza tra le parti in aula e le attività laboratoriali, con il coinvolgimento di docenti provenienti dal mondo ecclesiastico, della formazione professionale e dell’impresa.

Il progetto pilota dedicherà un focus specifico al Santuario mariano di Monte Berico ma in un quadro progettuale che prevede di poter estendere le esperienze e le competenze acquisite a percorsi territoriali di più vasta estensione e in una logica di filiera tra le varie attività.

 

Secondo stime recenti dell’Organizzazione mondiale del turismo, i viaggi nei luoghi di fede producono a livello globale un fatturato da 18 miliardi di dollari, dei quali ben 5 si riferiscono soltanto all’Italia in quanto culla del cattolicesimo.

Sono moltissimi i turisti che, stanchi della solita vacanza, scelgono destinazioni dove protagonisti sono il silenzio e il raccoglimento religioso. Il Veneto, con luoghi della fede dislocati su tutto il territorio, offre anche questo e Vicenza con il suo Santuario di Monte Berico, che richiama annualmente 4 milioni di fedeli, rappresenta senza dubbio una delle tappe più frequentate da questa tipologia di viaggiatori. E proprio in questi luoghi di meditazione sono custodite numerosissime bellezze artistiche e culturali frutto dell’ingegno e di una maestria che hanno reso famosa ed ammirata nel mondo un’ampia fetta di artigianato locale legato ai codici e agli stilemi dell’iconografia liturgica.

 

Afferma a tal riguardo il presidente del CPV, Alessandro Testolinvista da questa angolazione, quella religiosa si conferma essere una nicchia interessante e da considerare con grande attenzione perchè in grado di offrire nuove prospettive occupazionali ai giovani e a quanti desiderano riqualificare delle competenze che le circostanze storico-culturali hanno reso non più competitive sul mercato del lavoro”.

 

“Fedele alla scelta operata nel 2011, attesta p. Gino Alberto Faccioli, dando vita al corso di laurea dedicato ai santuari e ai pellegrinaggi, nel quale si è cercato di “proporre” una nuova figura: l’operatore in turismo religioso-culturale, l’ISSR ha accettato la proposta avanzata dal CPV, mettendo a disposizione le competenze del proprio corpo docente. Questo nella convinzione che lavorare in sinergia, in un momento difficile come l’attuale, possa dischiudere nuovi orizzonti”

 

“Siamo molto lieti di sostenere questo importante progetto educativo – commenta Riccardo de Fonzo, direttore Qualità e Comunicazione di Veneto Banca. “La formazione rappresenta da sempre un valore fondamentale per il nostro istituto, che persegue con iniziative proprie o con il sostegno a progetti di enti e associazioni d’eccellenza come il Centro Produttività Veneto e l’Istituto Superiore di Scienze Religiose Santa Maria di Monte Berico. La partecipazione di Veneto Banca a questo progetto nasce sì dall’importanza che il territorio vicentino riveste per l’istituto, ma soprattutto dalla qualità della proposta educativa, che punta con decisione su settori, il turismo e l’artigianato, che possono dare nuovo slancio all’economia locale e all’occupazione, tanto più in questo momento dove la disoccupazione ha raggiunto livelli altissimi anche nei nostri territori”.

A Vicenza viene presentato il corso “Mani, piedi, cuori”

Vicenza, 8 settembre 2014

CONFERENZA STAMPA

di presentazione del progetto:

“Mani, piedi, cuori: percorsi formativi turistico-artigianali per il

recupero di saperi a carattere religioso”

 

presso la sede dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose

“Santa Maria di Monte Berico”, via Cialdini 2 – Vicenza

 

Interverranno per l’occasione:
Alessandro Testolin

Presidente della Fondazione Centro Produttività Veneto (CPV)

Presentazione del progetto formativo

 

Padre Gino Alberto Faccioli

Direttore Istituto Superiore di Scienze Religiose Santa Maria di Monte Berico

Valore del progetto

 

Riccardo De Fonzo

Direttore Centrale Qualità e Comunicazione Veneto Banca

Direttore Fondazione Veneto Banca

 

 

Saranno presenti:

 

Salvatore Maria Perrella

Preside della Pontificia Facoltà Teologica Marianum di Roma

 

Antonio Girardi

Direttore della Fondazione Centro Produttività Veneto (CPV)

 

Luca Baraldi

Docente della Pontificia Facoltà Teologica Marianum di Roma, presso l’Istituto Superiore “Santa Maria di Monte Berico”

 

Marco Micheli

Responsabile della Comunicazione Istituzionale di Veneto Banca